Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

Bollettino Coronavirus: contagi Covid del 4 giugno in Italia e nelle regioni

Roma, 4 giugno 2021 – Nel nuovo bollettino del ministero della Salute sull’andamento del Coronavirus in Italia tornano a salire i nuovi casi, ma crescono nettamente i tamponi effettuati. In aumento anche il numero di decessi, mentre si alleggerisce la pressione ospedaliera. Dati che comunque fanno ben sperare per un passaggio a breve di tutta Italia in zona bianca, intanto oggi vi entreranno Veneto, Umbria, Abruzzo e Liguria (regioni che da tre settimana mantengano un’incidenza sotto i 50 casi ogni 100mila abitanti). E a proposito di dati positivi anche l’indice Rt nazionale registra un calo: questa settimana segna lo 0.68 contro lo 0.72 di quella precedente. 

Covid, il bollettino del 5 giugno

Italia: 600mila vaccinazione in un giorno

Sommario

E, mentre rimane il nodo mascherine e l’incognita sull’abolizione del coprifuoco, si torna lentamente a una ripresa delle attività economiche. Tra queste c’è il settore wedding: dal 15 giugno anche in zona gialla torneranno le feste di matrimonio (qui tutte le regole). Intanto è sempre più corsa alla vaccinazione, ora che è stato abolito il criterio delle fasce d’età e le Regioni hanno quindi aperto anche ai più giovani. Il commissario straordinario Figliuolo ieri ha sollecitato a soluzioni flessibili sulle date dei richiami, soprattutto per venire incontro “alle classi più giovani che ora cominceranno a girare per l’Italia”.

L’Italia a partire da domenica prossima non sarà più considerata zona a rischio Covid per la Germania: niente limitazioni per chi entrerà via terra in territorio tedesco dall’Italia, mentre chi arriverà in aereo dovrà ancora presentare all’ingresso un test negativo. La Francia invece ha fatto sapere che dal 9 giugno aprirà i suoi confini a tutti i cittadini europei vaccinati con uno dei sieri approvati dall’Ema (Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Janssen). Preoccupa invece la Gran Bretagna l’incremento dei casi nonostante l’alto numero dei vaccinati, tanto che il Regno Unito ha irrigidito ulteriormente le precauzioni sui viaggi dall’estero.

Il bollettino del 3 giugno

I nuovi casi sono 2.557, rispetto  ai 1.968 di ieri, ma soprattutto i 3.738 di venerdì scorso. I contagi sono stati rilevati dall’analisi di 220.939 tamponi, 123mila più di ieri, tanto che il tasso di positività crolla dal 2% all’1,1%. I decessi sono 73 (ieri 59), per un totale di 126.415 vittime dall’inizio dell’epidemia. Sempre in discesa i ricoveri, con le terapie intensive che sono 56 in meno (ieri -41) con 22 ingressi giornalieri, e calano a 836 totali, mentre i ricoveri ordinari sono 229 in meno (ieri -141), 5.488 in totale. La regione con più casi odierni è la Lombardia (+417), seguita da Sicilia (+337), Campania (+300), Lazio (+197), Puglia (+196), Piemonte (+191) e Calabria (+186). I contagi totali salgono così a 4.227.719. I guariti sono 7.853 (ieri 6.392), per un totale di 3.901.112. Sempre in calo il numero degli attualmente positivi, 5.370 in meno (ieri -4.488): i malati ancora attivi sono ora 200.192. Di questi, sono in isolamento domiciliare 193.868 pazienti.

A fronte di 35.272 tamponi effettuati, sono 417 i nuovi positivi in Lombardia nelle ultime 24 ore, pari all’1,1%. L’incidenza per 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni scende a 29. Continuano a diminuire i ricoverati nelle terapie intensive (-10) scesi a 183 e negli altri reparti (-3 a 939). I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 6, per un totale da inizio pandemia di 33.643. La ripartizione per provincia dei nuovi casi vede Milano a 160 di cui 59 in città; a seguire Bergamo (21), Brescia (46), Como (25), Cremona (12), Lecco (6), Lodi (6), Mantova (11), Monza e Brianza (38), Pavia (19), Sondrio (9), Varese (45).

Sono complessivamente 337 su 14.542 tamponi processati i nuovi casi di Coronavirus registrati in Sicilia, dove gli attuali positivi scendono a quota 8.318 (445 in meno rispetto a ieri). Cinque i decessi rilevati nelle ultime 24 ore, con il totale delle vittime che sale a 5.863 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti invece sono 777. Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 409, mentre si trovano in terapia intensiva 45 pazienti.

Sono 300 i nuovi positivi al Covid in Campania, di cui 105 sintomatici, su 8.489 test molecolari eseguiti nella giornata di ieri. Il tasso di positività, calcolato non includendo i test antigenici, è del 3,53%, contro il 3,82 del giorno precedente. Il bollettino giornaliero segnala anche 1.105 guariti e 10 nuove vittime, di cui cinque decedute nelle ultime 48 ore e cinque risalenti ai giorni precedenti. I posti letto in terapia intensiva occupati calano ancora, e sono 49 (-5), mentre restano sostanzialmente stabili quelli di degenza, a quota 593 (-1 rispetto al bollettino precedente).

In Puglia dall’analisi di 8.339 test effettuati sono stati registrati 196 casi positivi, con una incidenza del 2,3%. Dei nuovi casi 45 sono in provincia di Bari, 47 in provincia di Brindisi, 18 nella provincia BAT, 34 in provincia di Foggia, 30 in provincia di Lecce, 25 in provincia di Taranto, 3 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti. Nelle ultime 24 si rilevano inoltre 9 decessi. I casi attualmente positivi sono 20.248; di questi sono 483 le persone ricoverate. 

“Oggi nel Lazio, su oltre 11mila tamponi (+4.251) e oltre 15mila antigenici, per un totale di oltre 26mila test, si registrano 197 nuovi casi positivi (+1), i decessi sono 9 (+3), i ricoverati sono 747 (-46). I guariti sono 1.106, le terapie intensive sono 128 (-6). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,7%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,7%. I casi a Roma città sono a quota 120″. Lo riferisce l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato.

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 191 nuovi casi Covid (di cui 26 dopo test antigenico), pari a 0.9% di 21.118 tamponi eseguiti, di cui 14.913 antigenici. Dei 191 nuovi casi, gli asintomatici sono 92 (48.2%). I ricoverati in terapia intensiva sono 70 (- 5 rispetto a ieri). Sono 2 invece i decessi di pazienti Covid, di cui 1 verificatosi oggi. Il totale è ora di 11.652 deceduti. I ricoverati nei reparti non critici sono 484 (- 29 rispetto a ieri) mentre le persone in isolamento domiciliare sono 3.575.

In Calabria cresce di 186 unità, rispetto a ieri, il totale delle persone risultate positive al Coronavirus, che ora è pari a 67.454. Si registrano 4 nuovi decessi. Migliora leggermente la situazione negli ospedali: i ricoverati nei reparti ordinari sono 213 (-11), mentre i pazienti in terapia intensiva restano 16.

In Emilia-Romagna sono 150 in più rispetto a ieri i casi di Coronavirus, su un totale di 19.498 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi eseguiti è dello 0,7%. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 40 nuovi casi seguita da Modena (+36), Forlì (+15) e Reggio Emilia (+12). Purtroppo, si registrano cinque nuovi decessi che portano il totale delle vittime a 13.198. Prosegue lo svuotamento dei reparti ospedalieri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 78 (-10 rispetto a ieri), mentre sono 448 quelli negli altri reparti Covid (-25). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 12.214 (-973 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono 11.688 (-938), il 95,7% del totale dei casi attivi. 

In Toscana si registrano altri 133 casi di Covid (128 confermati con tampone molecolare e 5 da test rapido antigenico) rispetto a ieri. Il bilancio dei pazienti deceduti cresce di 5 unità e sale a 6.741 dall’inizio dell’emergenza. Calano gli attualmente positivi: in regione sono 6.426 i casi attivi. Tra loro i ricoverati sono 445 (-24 su ieri pari al -5,1%) di cui 101 in terapia intensiva (due in più). Altri 5.981 positivi invece si trovano invece in isolamento a casa. .

Sono 121 i nuovi contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore (per una incidenza sui tamponi fatti dello 0,42%) e 5 i decessi. Gli infetti totali dall’inizio dell’epidemia salgono a 423.792, le vittime a 11.579. Scende con continuità il numero dei posti letto occupati in ospedale da malati con Covid: sono 592 (-16), dei quali 526 (-13) nelle normali aree mediche, e 69 (-3) nelle terapie intensive. I soggetti attualmente positivi e in isolamento sono 7.417 (- 283). 

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 71 nuovi casi, il 6,1% rispetto ai 1.160 tamponi, molecolari e antigenici, processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati è sceso rispetto al giorno precedente, quando era stato dell’8,3%, con 35 nuovi casi su 420 tamponi. Torna a scendere, dopo lo stop di un giorno, il numero di ricoverati: ora sono 113 (-5). Nel dettaglio sono diminuiti i degenti in terapia intensiva (18; -4) e nei reparti non intensivi (52; -2), mentre c’è un paziente in più in semintensiva (43). Per il terzo giorno consecutivo non si registrano vittime. 

Basilicata

Sono 52 i nuovi casi di contagio da Coronavirus, su un totale di 964 tamponi molecolari analizzati, e si registra un decesso. Nelle ultime 24 ore risultano guariti/negativizzati 97 lucani; scendono quindi gli attualmente positivi, che sono 3.416 (-47). I ricoverati negli ospedali sono 54 (-7), di cui 2 in terapia intensiva.

Sardegna

Sono 48 i nuovi positivi al Covid rilevati in Sardegna nelle ultime 24 ore, dall’analisi di 1870 tamponi. Si registrano tre nuovi decessi che portano il totale delle vittime a 1.471 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Sul fronte ospedaliero sono 122 (-5) i ricoverati in ospedale in area medica, mentre sono 13 (-1) i pazienti in terapia intensiva. In isolamento domiciliare si trovano attualmente 12.387 persone, mentre i guariti sono cresciuti di 77 unità. 

Abruzzo

Sono 45 i nuovi positivi registrati oggi in Abruzzo e risultati dai 4.228 test eseguiti (2.608 tamponi molecolari e 1.620 test antigenici), con il tasso di positività del giorno pari a 1%. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 4 nuovi casi (uno è riferito a decesso avvenuto nei giorni scorsi e comunicato solo oggi dalla Asl) e sale a 2.490. Sono 105 i pazienti (-14 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale nei reparti ordinari, 10 (-2 rispetto a ieri con 0 nuovi ingressi) in terapia intensiva, mentre gli altri 5.030 (-117 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.990 tamponi molecolari sono stati rilevati 19 nuovi contagi, per una percentuale di positività dello 0,48%. Sono inoltre 1.648 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 9 casi, per una percentuale di positività dello 0,55%. Oggi si registra un decesso pregresso e solo una persona risulta ricoverata in terapia intensiva, mentre i ricoveri in altri reparti scendono a 34. 

Liguria

Sono solo 20 i nuovi contagiati in Liguria nelle ultime 24 ore. I tamponi sono stati 5299 (2766 molecolari e 2533 antigenici rapidi) con un tasso di positività dello 0,37%, non era mai stato così basso negli ultimi mesi (a livello nazionale è 1,1%). Continua il calo degli ospedalizzati: sono 120, 9 meno di ieri; tra i malati ricoverati 28 sono in terapia intensiva. I morti sono 3 per un totale di 4330 vittime dall’inizio della pandemia. I guariti sono 80 mentre in isolamento domiciliare ci sono 737 persone, 60 meno di ieri. 

Una vittima e 29 nuovi positivi in Umbria. In Alto Adige 12 contagi e nessun decesso. Terzo giorno consecutivo senza vittime in Trentino, mentre i casi sono 20 nelle ultime 24 ore. Cinque dei 399 tamponi effettuati sono risultati positivi in Valle d’Aosta, dove i morti sono 5. Zero nuovi contagi in Molise.

© Riproduzione riservata

Source

“https://www.quotidiano.net/cronaca/bollettino-coronavirus-oggi-4-giugno-1.6444160”
Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: